Sara Barbanti è nata a Modena nel 1991. Dopo una laurea in Interior Design al Politecnico di Milano, nel 2013 si trasferisce a Firenze per frequentare un corso di oreficeria presso la scuola di gioielleria Le Arti Orafe. Una volta terminati gli studi torna a Modena dove inizia a frequentare lo studio orafo di Gigi Mariani e a sviluppare la sua ricerca artistica.

“La ricerca si basa sul rapporto tra materiali diversi e su come questi possano dialogare e valorizzarsi a vicenda. Il contrasto è essenziale, forme organiche combinate con figure semplici, materiali poveri con materiali preziosi, luce con oscurità. Creare una suggestione nell’osservatore senza usare elementi figurativi provoca una gamma più ampia di possibilità e riflessioni. Per questo il processo di creazione diventa estremamente importante, la spontaneità della forma e della composizione sono fondamentali, l’imperfezione diventa forza e il frammento infonde una sensazione di completezza. Il gioiello nasce dalla trasformazione del legno in carbone, la metamorfosi del materiale conferisce valore all’oggetto, raccontando una storia di un potenziale di cambiamento di forma.